Il linguaggio del corpo


(Amedeo Clemente Modigliani)


Con le prime due righe puoi chiudere il libro di Lowen e guardare le stelle: “la storia dell’evoluzione dei concetti e delle tecniche dell’analisi è la storia dei fallimenti terapeutici”. E ancora “la scoperta dell’inconscio si attua andando incontro ad una costante resistenza del paziente”. Anche Freud diceva, nel 1910, che lo scopo specifico del lavoro terapeutico è la scoperta ed il superamento delle resistenze. Quello che il caro Paolo Quattrini sembra riuscire a fare con apparente agilità. Resistenza e transfert sono due aspetti della stessa funzione, e Freud notava spesso che è proprio il primo la più grande fonte di resistenza in terapia.

(continua..)

appunti di Nicola Sereni